mercoledì 2 novembre 2011

Nuova vita

Alzi la mano chi non ha mai perso un orecchino, una collana, un bracciale.
Io sì, e soprattutto in casa, dimenticando l'oggetto in questione in angolini traditori o nel più disordinato dei cassetti.
Con la casa nuova ho deciso di cambiare vita e di dare nuova vita a una vecchia cornice. E il risultato è stato un portabigiotteria da appendere.
Il portaorecchini è un pannello di legno rivestito di un lino finissimo a righe. Ovviamente per appendere gli orecchini avevo bisogno di una striscia orizzontale e ho scelto un nastro di pizzo di cotone. Ho aggiunto anche un paio di fiori di organza per abbellire il mio pannello, e confesso che a volte li prendo per metterli tra i capelli... La cornice invece era un cimelio di famiglia, dorata, incrostata, troppo vistosa per i miei gusti. L'ho carteggiata e ridipinta con gli acrilici: la parte esterna con l'argento, la parte interna con un fine color perla. Mi sembra che adesso abbia un'allure più moderna e sia più luminosa.
Adesso gli orecchini sono sempre al loro posto, e questo già di per sé è miracoloso, se poi aggiungiamo che il risultato è anche esteticamente gradevole...

che possa diventare davvero una persona ordinata? vabbè adesso non facciamoci false illusioni!



Accanto a questo pannello magico, un altro oggetto che ha trovato nuova vita: è una "seccaiola", ovvero un ventaglio in giunco che si usa per seccare al sole i fichi secchi, i funghi, i pomodori e altre leccornie, ma in questo caso è stato semplicemente riempito di fiori e appeso, per un uso decisamente più frivolo. L'ha fatto a mano mio nonno. Chissà cosa penserà di questo improprio utilizzo...

4 commenti:

  1. bello!!!! voglio assolutamente rifare il pannello porta orecchini!!! anche io li perdo continuamente, ne ho tantissimi spaiati :(

    RispondiElimina
  2. Adorabile! Visitate il mio blog! ♥

    RispondiElimina